venerdì 22 marzo 2013

Liquore caraibico all'arancia



Per fare questo liquore ci sono voluti un sacco di settimane, ma alla fine ne è valsa la pena!

Ciò che lo rende particolare è l’uso dello zucchero di canna (se non ce l’avete potete tranquillamente usare lo zucchero normale in uguale quantità, il risultato sarà un colore più chiaro e brillante) che oltre a dargli un colore ambrato gli dà anche una nota esotica, per questo il nome del liquore è liquore all’arancia caraibico =)

Non dovete avere fretta nel farlo e la vostra pazienza sarà ricompensata molto bene!


Ingredienti:

  • 6 arance biologiche (perchè ci serve la buccia, quindi non devono essere trattate) 
  • 1 l di alcool 95° 
  • 900 g di zucchero di canna 
  • 600 ml di acqua

Iniziamo con il pulire le arance e a togliere la parte arancione della buccia senza togliere anche la parte bianca (che renderebbe amaro il liquore). L’uso del pelapatate è praticamente d’obbligo, non sarà un aggeggio fine, ma il suo sporco lavoro lo fa XD.

A questo punto avete un quantitativo enorme di bucce d’arancia, dovete tagliarle a listarelle e metterle in un vaso di vetro a chiusura ermetica con 500 ml di alcool.



Chiuso il recipiente dovete shakerarlo 2 volte al giorno e lasciarlo in un luogo fresco e scuro per 40 giorni…si, 40 giorni! Ve l’ho detto che non è una cosa veloce!

Passati i 40 giorni preparate uno sciroppo con l’acqua e lo zucchero di canna, lasciatelo poi raffreddare.

Una volta che lo sciroppo è a temperatura ambiente dovete aggiungerlo al vaso con le bucce d’arancia, dovete anche aggiungervi il restante alcool (l’altro mezzo litro), chiudete bene e lasciate riposare per 1 giorno.

Filtrate e imbottigliate.

Pensate di poterlo già portare a casa di amici? NO! Va lasciato maturare per circa 2 mesi, poi è pronto!

Armatevi di santa pazienza e iniziate subito a sbucciare le arance!!!

2 commenti:

  1. Risposte
    1. E' un po' lungo come procedimento, ma ne vale veramente la pena!!

      Elimina