domenica 16 giugno 2013

Panini ripieni



Ormai io e il vapore siamo un tutt’uno! Amo la mia vaporiera e non ne farei mai a meno, ci cuocio dentro di tutto: riso, verdura, pesce, anche il pane!
Dopo la bella scoperta del pane cinese (trovate qui la mia ricetta) mi sono cimentata nel pane cinese ripieno.
Sul blog di Rika (RIKA’S GARDEN…fateci un salto, mi piace tantissimo perché scrive in modo semplice e le sue ricette sono troppo belle! Soprattutto quelle dei Bento) di recente è comparso un post su questi mega ravioli ripieni, li ha fatti anche in versione italianizzata con la mozzarella.
Io il pane lo adoro con la marmellata, quindi ho pensato “perché non fare dei panini al vapore ripieni di marmellata?” e così è stato!
Ho scelto una marmellata un po’ strana, al kiwi, per rendere proprio unici questi panini bianchissimi troppo buoni!

Mettetevi il grembiule e iniziamo!
Ingredienti per 8 panini:

  • 250 g di farina 0
  • 125 g di acqua
  • 1 cucchiaio di olio di semi
  • 5 g di sale
  • ¼ di cucchiaino di zucchero
  • ½ bustina di lievito disidratato
  • Marmellata di kiwi


 
Iniziate con l’attivare il lievito sciogliendolo in un po’ d’acqua con lo zucchero.
In una terrina mescolate la farina con il sale e aggiungete piano piano l’acqua incorporandola impastando con le mani.
Versate anche l’olio e il composto attivato di lievito.
Dovete ottenere un impasto liscio e elastico.
Lasciatelo lievitare per 2 ore.


Passato questo tempo dividete l’impasto in 8 parti uguali, prendete ogni pezzetto e appiattitelo con le dita o con un mattarello. Al centro mettete un cucchiaio di marmellata e chiudete a fagottino. Appoggiatelo poi dalla parte in cui c’è la chiusura.


Preparate la vostra vaporiera o accendete il fuoco sotto la pentola con l’acqua sulla quale metterete il cestello per la cottura a vapore, tagliate dei quadrati o rettangoli di carta da forno da mettere nel cestello sotto i panini.
Disponete i panini nella vaporiera, accendete e lasciate cuocere per 25 minuti.


Terminata la cottura toglieteli dai quadrati di carta e fateli raffreddare un po’ prima di servire perché la marmellata dentro è veramente calda!


Sono ottimi per merenda!

10 commenti:

  1. Ma che bella proposta! Adoro panificare ma la cottura al vapore non l'ho mai provata..è veramente interessante e assolutamente da provare ^_*
    Oggi allora merenda da te :-D
    Buona domenica cara
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere come ti vengono!!!

      Elimina
  2. ho cotto a vapore solo per lo svezzamento dei pupi, diversamente non ho l'abitudine.....eppure è meglio che lessare^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la uso abbastanza frequentemente perchè è molto leggera =)

      Elimina
  3. molto carini. Per renderli più orientali si potrebbero usare i fagioli rossi dolci. Ma chissà dove si trovano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si! Non proprio frequentemente preparo l'anko, ma quando lo faccio resto sempre contenta XD
      Adoro l'anko dentro i mochi...soprattutto quelli con fuori il basilico giapponese =P

      Elimina
  4. Mi hai incuriosito... voglio provare!!!
    Grazie :)

    RispondiElimina
  5. Ciao giu!! mai provati....mi incuriosiscono molto ;)) a presto!

    RispondiElimina
  6. Ciao Giu! Grazie per aver citato il mio blog!
    Sono contenta che ti paccia! (●^o^●)
    Dopo che mi avevi detto di fare il pane al vapore con marmellata ho fatto anche io!
    Ho fatto con la marmellata di mirtilli. Voglio provare a farlo anche con kiwi!(*^▽^*)
    Prova a fare anche con la crema pasticcera (se ti piace), e' molto buono!
    A presto!

    RispondiElimina